Cinque Terre e Portovenere in battello – Un’esperienza da non perdere!

/ / Cinque Terre, Italia, liguria
Show some love ... Share this!
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Cinque Terre e Portovenere in battello, Cinque terre in battello

Finalmente è arrivata l’estate. Le belle giornate e la brezza del mare mi mettono subito di buon umore e mi fanno venire voglia di fare la “turista in casa” ed esplorare la mia amata Liguria.
Questa volta ho scelto di andare a visitare le Cinque Terre e Portovenere in battello. Erano un po’ di anni che volevo rifarlo e finalmente è arrivato il momento di raggiungere queste straordinarie località via mare.

Le Cinque Terre sono cinque piccoli e pittoreschi borghi di pescatori incastonati tra le insenature della costa Ligure di levante. Sono una rinomata località turistica proprio per la loro straordinaria bellezza: qui ogni anno arrivano turisti da tutto il mondo e ne rimangono affascinati.

Portovenere, come le Cinque Terre fa parte del patrimonio dell’umanità tutelato dall’Unesco. Si tratta di un antico borgo circondato da mura e da un castello che sormonta la baia. La sua romantica chiesetta in pietra situata in cima alla scogliera e le abitazioni color pastello vi faranno letteralmente innamorare di questo posto.

Di seguito vi racconto la mia giornata trascorsa visitando le Cinque Terre e Portovenere in Battello.

Cinque Terre e Portovenere in battello

Le Cinque Terre sono facilmente raggiungibili con il treno, ma ovviamente arrivare dal mare è tutta un’altra cosa.
Il battello funziona un po’ come un bus che si ferma in ogni località per poi ripartire. In questo modo i passeggeri possono scendere e decidere quanto tempo trascorrere in ogni villaggio a seconda delle proprie esigenze.
Diversi battelli passano per le Cinque Terre e Portovenere nel corso della giornata, così ci si può reimbarcare e ripartire per la destinazione successiva.

Ci sono diverse località dalle quali partire per fare i giri in battello verso le Cinque Terre e Portovenere: La Spezia, Lerici e Levanto. Io, per comodità ho scelto Levanto, perché è qui che vivo 🙂
Quest’anno il Consorzio Marittimo Golfo dei Poeti, che gestisce le varie linee e imbarcazioni, ha aggiunto la partenza delle 9.15 oltre a quella delle 10. Questa è stata a mio avviso un’ottima scelta perché così facendo si ha la possibilità di passare ancora più tempo in queste località che meritano davvero tanto.
Qui potete trovare il link al sito della compagnia con tutte le informazioni sui porti di partenza, gli orari ed i prezzi.

La partenza in battello da Levanto

Cinque Terre e Portovenere in battello, partenza da Levanto
Levanto, cinque terre e portovenere in battello. Villa Agnelli

Dopo aver fatto colazione sono andata a prendere il battello in fondo al lungo mare di Levanto. I battelli partono dall’area nautica “La Pietra” che deve il suo nome al caratteristico scoglio e che si trova proprio in fondo al lungo mare. Questa è una delle zone più belle di Levanto, dove sorgono ville meravigliose e dimore storiche, come Villa Agnelli ed il suo straordinario parco.

In battello Verso Portovenere

Portovenere in battello

Finalmente si parte! Respirare la brezza marina e sentire il profumo di sale mi mette subito di buon umore! Era tanto che non facevo un bel giro in barca e devo ammettere che tutto questo mi mancava. La cosa più bella è vedere che anche le persone intorno a me, provenienti da realmente qualsiasi parte del mondo, stiano apprezzando questo momento. Sembra che tutti si stiano rendendo conto della bellezza che ci circonda, un paesaggio così straordinario che ti riempie il cuore di gioia.


Il battello si ferma dapprima a Monterosso, poi a Vernazza, Manarola e Riomaggiore. Ma io resto a bordo perché ho deciso di cominciare il giro da Portovenere. Ogni volta che ci torno me ne innamoro sempre di più.
Qui ne approfitto per scattare qualche foto al caratteristico porticciolo, e salgo fino al punto panoramico più alto da cui si può godere a pieno della vista sulla chiesa di San Pietro.
Ovviamente non posso farmi mancare un pranzo a base di pesce in uno dei ristoranti del centro storico. Ho scelto La Medusa, che si trova nel cuore medievale del borgo, di fianco ad una graziosa piazzetta con una storica fontana.

Portovenere in battello

Le Cinque Terre in Battello

RIOMAGGIORE

Riomaggiore è il primo paese che visito sulla via del ritorno verso Levanto.
E’ di sicuro il più colorato dei cinque paesini ed è davvero bellissimo sia visto da lontano che da vicino. Arrivare a Riomaggiore dal mare è molto emozionante perché all’improvviso le sue abitazioni variopinte fanno capolino tra le ripide scogliere.

cinque terre in battello, riomaggiore

MANAROLA

Forse è il paese più conosciuto e di sicuro il più fotografato delle Cinque Terre. Una breve passeggiata poco impegnativa lungo una passerella ben tenuta, costeggia il litorale e conduce fino al punto panoramico più bello. E’ impossibile non scattare una foto qui. In questo punto si trova anche il restaurant/bar Nessun Dorma, un must per chiunque voglia sorseggiare un buon vino locale con un panorama mozzafiato. Preparatevi però alla lunga coda per aspettare il vostro turno, ma di sicuro ne sarà valsa la pena!

CORNIGLIA

Corniglia è l’unico paese delle Cinque Terre dove non si ferma il battello. Questo perché è situato sulla cima di una scogliera, di conseguenza non c’è possibilità di attraccare con grosse imbarcazioni.
La si può però ammirare dal mare, ed i suoi colori sono ugualmente suggestivi.

cinque terre in battello corniglia

VERNAZZA

Ogni volta che vado a Vernazza divento sempre più convinta che sia il paese delle Cinque Terre che preferisco, anche se è davvero difficile scegliere. La chiesetta in riva al mare, la piccola baia con le imbarcazioni dei pescatori, l’antica fortezza e la torre in pietra, donano a Vernazza un fascino davvero unico.

cinque terre in battello, vernazza

MONTEROSSO

Monterosso è il paese più grande delle Cinque Terre, e l’unico che dispone di una spiaggia piuttosto ampia, proprio di fronte alla stazione ferroviaria. Il centro storico del paese pullula invece di ristoranti dove poter gustare ottimi piatti a base di pesce e specialità della cucina ligure tradizionale.

Senza dubbio è stata una giornata indimenticabile. Sono tornata a casa un po’ provata dal caldo ma estremamente felice. Se vi capita di passare per Levanto vi consiglio vivamente di fare il giro delle Cinque Terre e Portovenere in battello, non ve ne pentirete!

Show some love ... Share this!
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
TORNA SU